Αktio Preveza


Aktion è la ultimo Capo di Acarnania, all’ingresso di Amvrakikos Bay, di fronte a Preveza, che si trova a soli 725 metri. Aktion è ormai noto in tutto il mondo, al di là della battaglia di Azio, l’omonimo aeroporto NATO (di stanza qui velivoli AWACS guerra elettronica) e l’aeroporto civile con voli nazionali e internazionali quotidiani.

 Cape Aktion era il 5 ° p. X. secolo il famoso Tempio di Apollo Aktion, costruita dagli abitanti dell’antica città Anactorium (situato vicino Vonitsa). Questo tempio è stato demolito da un terremoto e subsidenza del mare. Circa 100 blocchi di pietra scolpiti del Tempio di Apollo Aktion trasferiti in Preveza oggi trova sulla spiaggia della Côte d’Azur.

Ogni due anni al Azio sono stati i «Aktion», corse di cavalli, atletico e le celebrazioni per commemorare i Akarnanikes città dio Apollo (dio della musica e delle arti). Nella zona di mare di Azio e l’attuale Preveza, era il 2 31 settembre BC la battaglia navale che ha deciso il destino del vertici dello Stato romano.

Oggi Aktion comunica con la costa di Preveza attraverso lunghezza del tunnel sottomarino di 1.5 km. per aftokinita.I sottomarino strada che attraversa il canale di Aktion – Preveza garantire connessione più veloce Aetoloakarnania e sud della Grecia con la zona costiera della contea di Preveza – Thesprotia e il porto di Igoumenitsa.

kyani_akti_04 preveza PREVEZA_1 prevsa

La citta di Preveza


Una magnifica città ionica per il suo nome attuale, risale alla fine del 13 ° secolo. Sep il sole, in combinazione con il pizzo costa verde e senza fine, con largo costa ionica sabbiosa, fare Preveza un luogo ideale in cui soggiornare.

Una particolarità sono le numerose spiagge che sono integrati nel tessuto urbano dando le caratteristiche insulari. La ricchezza della regione è costituita dalla combinazione delle sue risorse naturali, testimonianze storiche dei monumenti e del patrimonio culturale, il clima mite mediterraneo e la sua gente, che sono gentile e cordiale.

La città è situata all’ingresso di Amvrakikos Bay, circondato dal vecchio uliveto veneziano e le spiagge della costa ionica e Golfo di Amvrakikos. Fornisce l’accesso alla costa ionica, con zone sabbiose e totali spiagge della zona più di 50 km, a poca distanza dalla strada dell’asse Preveza-Igoumenitsa. Esso fornisce anche l’accesso al Golfo di Amvrakikos, con numerose lagune sul lato nord, mentre la vicina foce del Louros e Arachthos fiumi sono di grande interesse ecologico. A sud di Preveza è Aitoloakarnania e il complesso dell’isola di Lefkada e al nord-ovest ci sono innumerevoli piccoli villaggi balneari semi-montane come Parga (resort tradizionale si trova a un’ora di macchina).

Passeggiando per le vie pedonali del mercato e le stradine del centro storico godrà piatti tradizionali che accompagnano la famosa città ouzo. Vedrete molte vecchie case Prevezanou e la famosa torre dell’orologio di Venezia (1756), la Cattedrale di San Charalambos con iconostasi intagliato dorato (1828), fotografie rare e dipinti dal 1804 influenzati dalla pittura veneziana.

Il Teatro, l’Odeon, le terme, il Ninfeo, il romano e mura bizantine, il Gymnasium, l’Acquedotto e la Basilica con mosaici famosi testimoniano lo splendore di una città gloriosa che fiorì fino al 10 e 11 ° secolo. rapidamente sviluppata in una grande città, divenuto estremamente privilegi e franchigie come città greca «libero». La popolazione ha raggiunto 300.000 abitanti.

A nord della città ea 8 km., In un paesaggio verde, che si estende dal Mar Ionio al Ambracian rovine di Nicopoli costruito da Ottavio in commemorazione della sua vittoria su Antonio e Cleopatra nella battaglia navale di Azio il 2 settembre 31 aC

Nel vostro principale mercato attende il museo Aktion una reminiscenza del passato e il busto del poeta tra le due guerre, K. Karyotakis.

Escursione alla periferia della città, si trova la foresta estetica della Côte d’Azur, una foresta di alberi che gettano l’ombra in mare. In bici per la città di ammirare i castelli e bastioni, monumenti occupazione veneziana e turca e la fine della vostra giornata, godersi il più bel tramonto in Grecia, l’Onnipotente.